Intervista · Rassegna stampa · video

TENEWS Stagionali, brutte sorsprese dall’Inps. “Mille a Roma”

PER VEDERE LA VIDEOINTERVISTA CLICCA QUI

TE NEWS ARTICOLO ORIGINALE 

I lavoratori del turismo mobilitati contro la nuova disoccupazione. A TeleElba il promotore della protesta nazionale: “Dai primi casi non risulta applicata la reintegrazione promessa a luglio”. Incontri coi Comuni elbani

Giovanni Cafagna in una foto del gruppo facebook

Non si ferma la battaglia degli stagionali contro la Naspi, la nuova indennità di disoccupazione inserita nel “Jobs Act”, che dimezza il tempo del sussidio. In questi giorni è nata l’Associazione nazionale lavoratori stagionali con presidente l’elbano Giovanni Cafagna, ideatore del gruppo Facebook con più di 30mila iscritti in Italia. A luglio c’era stata una piccola vittoria, ottenuta proprio grazie al gruppo Facebook, con l’uscita della circolare 142 dell’Inps che almeno per quest’anno riportava il sussidio alla durata originaria per gli stagionali “storici”. Adesso però a stagione turistica praticamente conclusa sarebbe sorto a livello nazionale il problema del software Inps che non avrebbe recepito le novità della direttiva, come spiega nell’intervista in video Giovanni Cafagna. “Per i lavoratori stagionali dell’Elba – ci dice Davide Solforetti, della UILA Toscana, presente all’isola con due sportelli per aiutare i lavoratori nella compilazione delle domande – la situazione non è ancora definita in quanto la maggior parte di questi ha lavorato fino al 30 settembre e non abbiamo ancora notizia che l’Inps di riferimento abbia proceduto a liquidare la Naspi, anzi auspichiamo che lo faccia il prima possibile”. Il 12 novembre intanto l’Associazione Anls, che conta già 450 iscritti, ha organizzato una manifestazione a Roma con presidio davanti a Montecitorio con la speranza che una delegazione sia ricevuta dalla Commissione Lavoro della Camera per documentare la non appropriatezza di inserimento nell’ammortizzatore sociale Naspi. E ci sarà un bus con partenza dall’Elba.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...