Rassegna stampa

MANIFESTAZIONE 21 NOVEMBRE 2017 COMUNICATO NUMERO 4

received_10209428917900023

Buongiorno a tutti il mio intervento di oggi lo voglio incentrare per capire come posso coinvolgere i lavoratori stagionali in questa battaglia contro la naspi. E lo farò provocandovi.
Io mi chiamo Giovanni Cafagna e sono un lavoratore stagionale come voi, abito all’Isola d’Elba e durante la stagione estiva lavoro presso un’azienda che consegna frutta e verdura nelle strutture alberghiere e nei ristoranti, ho due figlie e una compagna, un mutuo e la rata della macchina, Insomma una famiglia normale , normale fino a 2 anni fa quando il sussidio riusciva a coprire tutto il periodo in cui rimanevo disoccupato ma quando nel 2015 fu approvato il decreto legislativo che modificava i criteri di calcolo della durata dell’indennità di disoccupazione mi sono subito attivato e ho formato questo gruppo Facebook per cercare di organizzare una forma di resistenza e di lotta contro questa fregatura. Considerate che ho iniziato da zero nessuno era al corrente di questa tragedia che si stava abbattendo sulla nostra categoria e nel giro di neanche un mese siamo arrivati dritti dritti nelle stanze del governo. Mi ricordo ancora certe email che ricevevo da parte di questi Deputati e oltre all’incredulità e alla diffidenza che comunque continuavo a riservare sulla veridicità di quello che mi veniva detto , sentivo però che loro avevano paura nel vedere che si stava creando un movimento forte, deciso, competente e arrabbiato. Eravamo poco più di una decina di persone che si coordinavano via internet e una pagina Facebook che cresceva molto velocemente ma solo per alcuni trucchi che erano stati messi in atto per spaventare il governo. mi ricordo benissimo che dopo appena un mese il governo aveva ceduto alle nostre richieste , noi chiedevamo infatti una proroga di almeno tre anni per permettere di organizzarci e si stava andando esattamente in questa direzione. Poi cosa è successo, è successo che il popolo, la gente comune, il lavoratore stagionale non ci ha seguito, nonostante i continui appelli, incoraggiamenti, nonostante tutte le informazioni che davamo,all’atto pratico non collaboravate. E piano piano il governo se n’è accorto e così quella promessa di proroga di tre anni è diventata poi una proroga di appena un anno, perché testuali parole in un incontro ci hanno detto “tanto lo abbiamo capito che siete in quattro gatti”. Ecco tutto questo per dirvi che le cose si possano cambiare, che le ingiustizie vanno combattute, che non si deve cedere all’apatia, che la frase che usate tutti voi “Tanto non cambia nulla” è soltanto una vostra scusa per non fare nulla, perché avete paura, paura di mettervi in gioco e in discussione , paura di rischiare in mettendoci la faccia. Per voi è molto più facile e comodo incazzarvi durante una partita di calcio e tentare la fortuna comprando i Gratta e Vinci . Ecco li si che siete bravi a rischiare e a perdere tutto, ma queste sono distrazioni di massa incoraggiate dal Sistema stesso che vi ha dimezzato il sussidio e prima uscirete da questo meccanismo e prima sposterete in altri ambiti le vostre incazzature e la voglia di cambiare la vostra vita in meglio.

Annunci

Una risposta a "MANIFESTAZIONE 21 NOVEMBRE 2017 COMUNICATO NUMERO 4"

  1. Sii Giovanni Cafagna da un lato puoi avere anche ragione,sono anch io un lavoratore stagionale e i politici vanno combattuti anche nelle urne e questo sta succendendo e lo sanno benissimo che tutti i lavoratori stagionali e le loro famiglie non voteranno mai più gente che li fa del male..il 21 novembre certo non ci saremo tutti ma alle nuove elezioni SI e poi vedremo….buon lavoro saluti dal Gargano

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...